Sala del Fumetto

La sala dedicata al Fumetto intende offrire ai visitatori alcuni dei possibili percorsi esplorativi attraverso la nona arte o arte sequenziale. Legato a schemi tradizionali o estremamente innovativi il linguaggio del fumetto si muove agilmente fra supporti e invenzioni, modificando costantemente la relazione fra immagine e testo, fornendo formule di lettura e soluzioni creative attuali e accessibili, in cui il lettore è sempre parte attiva dell’esperienza di comprensione, sia essa intima o condivisa. Dagli anni Sessanta si auspica un uso del fumetto più ragionato nella didattica, in virtù della capacità di questo linguaggio ibrido di stimolare nel lettore la comunicazione attraverso l’utilizzo di codici multipli, di favorire l’elaborazione di un ricco universo fantacognitivo e di promuovere l’accesso alla creazione narrativa, come espressione di una urgenza comunicativa che trova in quest’arte un‘occasione di dispiegarsi ordinatamente e con ricchezza.

Credits: Sara Colaone