I disegni che parlano

Disegno di bambino con ombrello

All’età di circa cinque anni i bambini iniziano a usare il disegno per raccontare storie o per risolvere problemi, usando una certa gamma di variazioni (sottili o meno evidenti) per esprimere il significato desiderato o anche per esprimere sentimenti.

 

Una volta eseguito il disegno e dato forma a emozioni che forma non hanno, non è escluso che il bambino abbia potuto affrontare meglio una situazione.

Ad esempio un bambino di cinque anni, piuttosto timido, la cui vita quotidiana era perennemente dominata dalla sorellina maggiore, ha eseguito il quadretto di famiglia disegnando la sorellina con l’aggiunta dei denti.

Il disegno può essere un mezzo molto efficace per la soluzione di problemi personali, sia nei bambini, sia negli adulti. Un disegno può mostrare ciò che si prova.