Ipotesi del senso estetico-biologico innato-Kellogg

Analyzing Children's Art <br />
[Analisi dell’arte infantile]

Rhoda Kellogg, 1969, Analyzing Children's Art, Mayfield Publishing, Palo Alto, California; trad. it. Analisi dell’arte infantile. Una fondamentale ricerca sugli scarabocchi dei bambini dai due agli otto anni, Emme, Milano 1979.

La ricerca condotta dall'autrice si basa sullo studio e l’analisi di circa un milione di disegni e scarabocchi eseguiti da bambini di tutto il mondo, dai due agli otto anni.
Dal momento che quest’arte originaria ha forme espressive così uniformi, da un paese all’altro, da una cultura all’altra, Kellogg sostiene che le prime opere astratte del bambino sono il prodotto di schemi innati di sviluppo neurologico.
Lasciare al bambino lo spazio e il tempo per disegnare ciò che vuole, favorisce lo sviluppo del grado più alto dell’intelligenza ovvero quello simbolico-astratto. Pertanto, lasciando sviluppare adeguatamente le proprie capacità artistiche, il bambino imparerà a leggere e a scrivere in breve tempo.

 

Rhoda Kellog (1898–1987), insegnante di scuola materna dal 1928, ha promosso un'eccezionale collezione di disegni infantili: La Rhoda Kellogg Child Art Collection.