Strumenti e metodi

Educazione e formazione Montessori in una scuola degli Stati Uniti d'America: bambini in una classe di scuola elementare

Montessori in una scuola degli Stati Uniti d'America, 1912.

Dal punto di vista degli strumenti e dei metodi, Montessori sostiene:
 
1) l’importanza dell’accoglienza e dell’organizzazione degli spazi;
2) la coeducazione;
3) la carta biografica, compilata dal medico e dall’insegnante, contenente dati anagrafici, antecedenti medico-clinici, motilità, sensibilità, espressività, note psicologiche, stato fisico, adattamento al lavoro;
4) un colloquio-test con i bambini con domande semplici: come ti chiami, quanti anni hai, come si chiamano papà e mamma, hai dei fratelli, delle sorelle, cos’è questo, a cosa serve;
5) giochi educativi e attività didattiche dal semplice al complesso: imitazione, osservazione, attenzione, coordinazione, memoria, immaginazione, distinzione, collegamenti, risoluzione di problemi;
6) la pagella personale dell’alunno: valutazione dell’istruzione e degli apprendimenti; abilità di base: scrittura, lettura, fare dei conti, partecipazione, condotta, abilità motorie, orientamento nello spazio e nel tempo.