Helen Keller: l’approccio pedagogico di Anne Sullivan

Helen Keller, a sinistra, con la sua insegnante, Anne Sullivan.

Helen Keller, a sinistra, con la sua insegnante, Anne Sullivan.

Il caso di Helen Keller
Alain Goussot

Helen Keller (Tuscumbia, Alabama, 1880 - Westport, Connecticut, 1968) rappresenta un importante e significativo esempio di efficacia didattica del metodo elaborato dal dottor Howe, fondatore dell'Istituto dei ciechi di Boston, per l'educazione dei sordomuti e dei ciechi.   
Helen Keller sorda e cieca fin da piccola viene aiutata e sostenuta dall'educatrice Anne Sullivan (Agawam, Massachusetts 1866 - New York 1936) che riesce ad insegnarle la lettura in Braille, ad ascoltare toccando le labbra e sentendo le vibrazioni della trachea e, infine, a parlare.

Helen Keller: l’approccio pedagogico di Anne Sullivan